ENGL RITCHIE BLACKMORE SIGNATURE E650 – Recensione –
by on Apr 15, 2017 11:06 PM in Instruments

La testata in questione non ha bisogno di presentazioni, data la diffusione sui palchi e nelle sale da registrazione perlopiù rock e metal. Il motivo è (oltre al sound) l’affidabilità della testa in sede live data la semplicità di utilizzo e la resa dinamica da subito percepibile da chi la utilizza (e non solo).

Ma le caratteristiche che rendono questo strumento davvero notevole non sono solo le classiche menate da chitarristi metal: Gain…gain…gain…ecc. Qui siamo di fronte a qualcosa di più. In primis i 4 canali disponibili da subito (con la ENGL Z 5 FOOTSWITCH non compresa) danno già una versatilità di gran lunga superiore rispetto a modelli hi-gain più blasonati in stile.

Il pulito è cristallino, da molti definito freddo (ma che chitarre avete?), la sezione fx lavora davvero molto bene. Si sporca un po’ utilizzando humbucker ma l’effetto è piacevolissimo.

Fortuna per me la Engl si discosta molto da Marshall, taglientissima quando serve ma anche calda se portata ad equalizzazioni particolari.

Il Crunch è prevalentemente hard rock classico, stile led zeppelin, zz top (ebbene sì, Les Paul alla Mano) ma è col rock-blues (cream, hendrix, gary moore che le soddisfazioni arrivano: spettacolare.

Senza contare col gain sotto i 3 e con i toni della mia Telecaster Classic ’72 il sound nasale è adatto al sound di Robben Ford
(eresia!!!) di Handful of Blues.

Il Canale Soft Lead e Heavy Lead lo ascoltiamo costantemente sui dischi di gruppi rock e metal tedeschi (Blind Guardian?), non occorre aggiungere altro.

Il Reverbero è sottile e presente, non infastidisce ed è pur sempre ben fatto.

La particolarità di questa testata è che (così tagliente come la definiscono) fuoriesce splendidamente in un mix, dando sempre risalto a quelle che sono le sfumature del nostro strumento a sei corde.

L’equalizzazione dei 4 canali è come si sa in comune, molti ne faranno un dramma, ma qui si dimentica che si tratta di una testata minimal (seppur versatile in quanto a numero di suoni e di combinazioni con booster e contour). La vera natura dello strumento è sicuramente l’immediatezza nell’approccio e nel tipo di sonorità. Il peso è la nota dolente, si aggira sui 20 kg.

 

Specifiche:

  • 100W (4×5881)
  • 4 canali: Clean (Lo Gain o Hi Gain), Lead (Lo Gain o Hi Gain)
  • Gain dei canali Clean e Lead indipendenti
  • Master A e B
  • Sezione di equalizzazione a 3 bande di frequenza
  • Possibilità aggiuntive di voicing: Bright, Contour
  • Volume del canale Lead indipendente
  • Presence del canale Lead indipendente
  • Loop effetti regolabile
  • Porta di connessione per Custom Footswitch Z-5 (venduto separatamente)
  • Uscite per diffusori a 4, 8 e 16 ohm

 

 

 

 

Lascia un commento

2014 PasqualeNinni all rights reserved - Site created by Livio Latella Graphic Designer www.liviolatella.com