Brunetti XL II R-EVO – Modifica –
by on Feb 9, 2017 8:17 PM in Instruments

 

WLP05_XLII

 

La mia amata testata Brunetti XL II REVO, dal suono che conosciamo tutti, negli ultimi tempi mi ha dato qualche grattacapo. Di certo non parlo di malfunzionamenti dell’apparecchio o problematiche riguardanti l’acustica, in quanto il prodotto è davvero ben fatto e mi ha sempre soddisfatto appieno (ma per la descrizione della testata, specifiche tecniche e demos vi invito a dare un’occhiata su altre pagine appositamente dedicate).

Il sound lo trovo davvero corposo e risponde benissimo a qualsiasi variazione di tocco o di strumento, e il mio esemplare, seppur tenuto in modo maniacale e appena rivalvolato, ha comunque qualche annetto alle spalle.

Questo Brunetti è un grande ampli ed ha ottimi suoni ma come spesso accade negli ampli multicanale non tutti i suoni messi a disposizione dal costruttore sono di nostro gradimento. Abbiamo un ottimo CLEAN ed un fantastico CRUNCH (canale BOOST) ma il canale XLEAD è sempre stato troppo scavato sulle medie tendendo a scomparire nel mix.

Ci tengo a precisare che queste sono considerazioni personali e non rappresentano un difetto dell’amplificatore in questione, sicuramente si tratta di una precisa scelta timbrica che può piacere oppure no. Infatti, interfacciandomi con il bravissimo e sempre disponibile Marco Brunetti, ho avuto conferma di quanto questo sound fosse una precisa scelta di fabbrica.

111111

Ora, la mia domanda è stata: “dovrò cambiare ampli solo per questo piccolo scherzetto o posso risolvere diversamente? Non mi va di rinunciare al sound tipico del CLEAN e soprattutto dello stupendo CRUNCH (il vero CRUNCH!!!) per poi dover sicuramente scendere a compromessi simili con altre macchine”. Va bene essere in continua ricerca di nuovi stimoli sonori, ma negli ultimi anni si sta proprio esagerando!!!

“La modifica eseguita su questo amplificatore è il tipico esempio di personalizzazione dei suoni richiesti dai professionisti”. Sono queste le parole citate dal mio grande amico Carmine Gravina, talentuoso tecnico e riparatore della GRAVINA TUBE AMPLIFICATION.

Ho chiesto dunque al sopracitato Carmine se fosse possibile modificare la timbrica del terzo canale XLEAD in modo da avere un timbro meno scavato sulle medie, più presente e che non tenda a scomparire nel mix e con una migliore possibilità di regolazione con i controlli di tono, il tutto senza diminuire il gain del canale e senza alterare minimamente la timbrica degli altri canali Clean e Boost.

Con le dovute verifiche e test si è dunque giunti ad una conclusione. Il risultato è entusiasmante. Qualcosa di più dinamico e presente.

Il canale XLEAD adesso è dotato di quella aggressività che gli mancava.

Un sound sempre moderno ma con quella presenza tipica in stile Van Halen, sia negli accordi che in tutte le parti del manico le note sono ben scandite e il suono non è più impastato.

4444

Inoltre, sempre su mia specifica richiesta, è stato incrementato leggermente il volume del canale Clean. Mi sembrava ci fosse troppa escursione di volume tra i tre canali dell’ampli, andando ad influire negativamente sulle regolazioni “immediate” che spesso i live necessitano.

 

Grande Carmine, sono davvero soddisfatto!

 

 

Ps. Qui di seguito una demo del mio brano FUNKYRIDE…Enjoy It!!!

4 Responses to Brunetti XL II R-EVO – Modifica –

Lascia un commento

2014 PasqualeNinni all rights reserved - Site created by Livio Latella Graphic Designer www.liviolatella.com